La vendetta del maiale “arrestato” dalla polizia USA (da Stamp.IT)

La vendetta del maiale “arrestato” dalla polizia Usa

L’animale è stato catturato e caricato nella volante dagli agenti con conseguenze poco piacevoli per la vettura d’ordinanza

Foto dalla pagina Facebook del dipartimento di polizia di Shelby Township

 Cosa fa un maiale sul sedile posteriore di una macchina della polizia? La risposta è la più ovvia, come hanno avuto modo di sperimentare gli agenti di Shelby Township, in Michigan.  Tutto è cominciato con una chiamata al 911 da parte di una signora spaventata, che denunciava la presenza di un grosso maiale nel suo giardino. Il suino la aveva inseguita fino alla porta di casa, prima di venire distratto da un addobbo decorativo a forma di palla.
I poliziotti sono intervenuti e hanno provveduto ad «arrestare» l’animale, catturandolo con un guinzaglio per cani e poi caricandolo nella volante di servizio. «Il maiale non ha opposto grossa resistenza», ha commentato l’agente Mark Coil, autore della fotografia del maiale che, sorridente, lo guarda dal lunotto posteriore della vettura. Lo scatto è stato caricato sulla pagina Facebook del dipartimento di polizia ed è subito diventato virale.
 Col senno di poi, però, Coil ha capito la ragione del sorriso sornione dell’animale. «Il problema è sorto dopo, nel tragitto fino alla stazione di polizia. Il maiale ha infatti sentito il bisogno di usare i sedili posteriori come bagno personale», ha raccontato.

Dopo l’«arresto», la polizia ha ricevuto la telefonata del proprietario del suino. L’uomo si è presentato alla polizia per recuperare il suo animale e -fortunatamente per gli agenti- ha anche provveduto a pulire il retro della macchina.